FANDOM


Christopher Lamb
SilenceoftheLamb (1)
Data di nascita
1938
Luogo di nascita
Kassa, Ungheria
Parenti
Ferenc Szálasi (padre)
Professione
Direttore di Bureau 713
Altezza
Sconosciuta
Peso
Sconociuta
Capelli
Calvo
Occhi
Verdi
Segni particolari
Collare cervicale
Doppiatori Flag of Italy.svg
Riccardo Lombardo

Lörinc Szálasi, meglio conosciuto come Christopher Lamb, è il direttore del reparto dell'FBI Bureau 713. Compare in Alone in the Dark: The New Nightmare come antagonista secondario dove è doppiato in lingua originale da Jerry Di Giacomo mentre in italiano da Riccardo Lombardo[1].

CaratteristicheModifica

Di indole machiavellica, manipolatrice e del tutto priva di scrupoli, Chirstopher Lamb è una figura d'ombra che orchestra molti degli eventi che capitano ad Edward Carnby ed Aline Cedrac. Grazie ad una misteriosa rete di contatti di altissimo livello (presumibilmente di stampo fascista poiché risalenti a suo padre) è stato in grado di ottenere denaro e potere, al punto di aver reso un reparto dell'FBI, Bureau 713, uno stato dentro lo stato. Assolutamente intoccabile è protetto da una guardia personale composta da militanti ultra-nazionalisti ed è così influente da aver potuto esercitare pressioni anche sui membri del Congresso, far rimuovere dal suo incarico il vice-direttore dell'FBI e addirittura mascherare le vere cause della scomparsa di un'isola. E' ossessionato dall'occulto e dalla magia nera per motivi non chiari, desidera a tutti i costi la traduzione delle tavolette Abkanis che rivela come aprire i cancelli del mondo dell'oscurità di cui conosce la posizione di due locazioni oltre a Shadow Island. Riesce a manipolare perfino un agente esperto come Frederick Johnson, infatti pur sapendo che si tratta di un infiltrato nella sua organizzazione decide di usarlo come stretto collaboratore per poi provare a liberarsene quando non gli è più utile. A causa di un attentato suicida ai suoi danni è costretto a portare un collare cervicale ed indossa un monocolo all'occhio destro. Secondo Johnson ha orchestrato il viaggio su Shadow Island per liberarsi esplicitamente di Carnby ed Aline poiché sono "gli unici che possono ancora ostacolarlo", il primo probabilmente per il suo passato nel Mistico Ordine di Luxis e la seconda presumibilmente per l'identità via dell'identità suo padre (che Lamb potrebbe effettivamente conoscere).

Biografia[2]Modifica

Lörinc Szálasi nasce nel 1938 a Kassa, Ungheria. Suo padre, Ferenc Szálasi, uno dei fondatori di un gruppo fascista ungherese, la Arrow Cross, venne giustiziato nel 1948 per crimini di guerra e la sua famiglia emigrò negli Stati Uniti. Adottato il nome di Christopher Lamb, Lörinc usò una vasta rete di vecchi amici del padre per ritoccare la sua posizione nelle graduatorie di diverse agenzie paragovernative specializzate nella lotta al comunismo sino a diventare, nel 1971, direttore di Bureau 713, un reparto segreto dell'FBI incaricato di osservare, contenere e minare piccoli gruppi di comunisti e loro simpatizzanti che stavano agendo, o avrebbero agito, negli Stati Uniti. Lamb iniziò quindi ad utilizzare il Bureau per le proprie ricerche personali, indirizzando gli sforzi del reparto verso casi di natura paranormale e occulta, interessandosi a riti vudù, sacrifici umani e gruppi di satanisti. Suddivise quindi il Bureau in diversi dipartimenti così da rendere più sporadici i contatti tra gli agenti. Nel '78 Affidò a Charles Fiske un'indagine relativa al prof. Obed Morton poiché interessato agli studi sugli indiani Abkanis che questi stava conducendo presso Shadow Island. Alle lamentele di Fiske sulla legittimità di quelle indagini, Lamb pretese immediatamente le sue dimissioni obbligandolo a firmare un accordo di riservatezza. Dopo aver diretto alcune operazioni "Black Ops" in territorio americano ma anche in paesi alleati, Lamb si circondò di una guardia personale composta da militanti ultra-nazionalisti e, grazie ai fondi praticamente illimitati ed alcuni oscuri contatti di alto livello, fu in grado di esercitare forti pressioni sui membri del Congresso che proponevano la chiusura di Bureau 713 dopo il crollo del Muro di Berlino e alle loro famiglie, costringendoli ad arrendersi. Sebbene ormai praticamente intoccabile, Lamb fu vittima di un attentato suicida da parte di un attivista di sinistra che l'ha lasciato con le vertebre cervicali paralizzate e costringendolo a portare un collare ortopedico. Nel 1995 assistette ad una conferenza tenuta da Obed Morton e, interessato alle informazioni che questo lasciò trapelare circa un mondo dell'oscurità facente parte della mitologia Abkanis, si offrì non solo di finanziare le sue ricerche ma anche di prendersi carico dei debiti della famiglia Morton. Nel 1998 accettò l'assunzione di Frederick Johnson che scoprì essere un'agente infiltrato nel Bureau per volontà del vice-direttore dell'FBI Aston Abbot. Grazie alla sua rete di contatti fece rimuovere Abbot dal caso mentre Johnson decise di perseguire la sua missione sotto copertura e Lamb scelse di non smascherarlo per potersi servire anche di lui. Scoperto che i risultati delle ricerche sul mondo dell'oscurità e sugli indiani Abkanis non sono merito di Obed ma del suo gemello Alan, Lamb pretende di avere la traduzione delle tavolette trovate su Shadow Island ed una copia degli appunti sugli esperimenti che Alan sta conducendo sulle creature della notte. Nel 2000 invia una lettera ad Obed minacciandolo apertamente di gravi ripercussioni se non otterrà ciò che desidera ed il professore è costretto a cedere.

Alone in the Dark: The New NightmareModifica

Nel 2001 scopre che Charles Fiske, dopo il suo licenziamento, sta indagando su di lui e su Obed Morton. Lo fa quindi assumere da Johnson per recarsi su Shadow Island per avere così l'occasione di farlo uccidere. Quando il corpo di Fiske viene trovato il 30 Ottobre il suo collega e amico, l'investigatore Edward Carnby, contatta Johson per recarsi sull'isola. Lamb fa assumere anche la docente di etnologia Aline Cedrac con il pretesto di autenticare e tradurre le tavolette Abkanis trovate dai Morton sull'isola. Lì le creature dell'oscurità sono ormai a piede libero a causa degli esperimenti condotti da Alan Morton e Obed contatta Lamb per farsi portare in salvo, ma questi gli confessa che ormai non ha più nulla da ottenere da lui, invia inoltre alcuni sicari ad uccidere Johnson. Quando Aline e Carnby riescono a fuggire da Shadow Island lo stregone Abkanis Joseph Edenshaw celebra un rituale indiano con sette statuette che esorcizza il mondo dell'oscurità, trascinando l'intera isola in fondo all'oceano. Lamb a quel punto corrompe il prof. Fishbourne, geologo esperto di placche tettoniche, affinché divulghi la falsa informazione che Shadow Island sia sprofondata in una faglia minore allargatasi improvvisamente.

CuriositàModifica

-Lo pseudonimo che ha scelto quando è emigrato negli Stati Uniti sembra avere un'etimologia cristiana: Chirstopher deriva dal greco Christós (Cristo) e phérō (portare), ossia "Portatore di Cristo" mentre il cognome Lamb richiama l'Agnus Dei, ossia l'Agnello di Dio: sempre Gesù Cristo.

-Frederick Johnson afferma che egli conosca l'ubicazione di altri due cancelli per il mondo dell'oscurità che probabilmente sarebbero stati al centro delle trame dei sequel.

-Nel bloc-notes di Fiske è riportato che suo padre venne giustiziato nel 1946, mentre nella Guida Strategica Ufficiale nel 1948.

-La sua segretaria si chiama sig.ra Wallace.

-Secondo un'intervista degli sviluppatori presente nell'edizione italiana del fumetto Life is a hideous thing, Lamb sta in qualche modo cercando il segreto dell'immortalità.

-In lingua originale lui e Judas De Certo condividono lo stesso doppiatore.

-Non è chiaro perché Lamb desiderasse liberarsi esplicitamente di Carnby e Aline ma secondo Johnson loro sono gli unici a poterlo ostacolare. Ciò può far supporre che un legame tra i tre personaggi sarebbe stato approfondito nei sequel.

RiferimentiModifica

  1. Pagina su AntonioGenna.net
  2. David Hodgson - Alone in the Dark: The New Nightmare: Prima's Official Strategy Guide

GalleriaModifica

Alone in the Dark: The New Nightmare
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.