FANDOM


Il costume di Babbo Natale è un oggetto che viene recuperato da Edward Carnby in Alone in the Dark 2.

Alone in the Dark 2Modifica

Saccoccia
Il costume da Babbo Natale si trova dentro un sacco presso il poligono di tiro. Comparirà assieme allo zombie ubriaco dopo che si avrà raccolto la bottiglia di Whisky dalla dispensa; se si prova a prenderlo prima di essersi liberati dello zombie questi attaccherà Carnby. Esaminando il sacco il detective vi troverà un costume da Babbo Natale che, indossato, gli consentirà di attraversare il pian terreno Hell's Kitchen senza allertare i cuochi, tuttavia avrà effetto solo su di loro in quanto gli altri zombie riconosceranno Carnby. Se non lo si avrà addosso uno dei Cookies chiamerà aiuto non appena vedrà il detective ed il primo colpo che questi riceverà da una qualsiasi guardia del pianterreno gli sarà fatale. Il costume ingannerà T.Bone solo per alcuni istanti, questi infatti scoprirà l'inganno dopo aver offerto un'omelette a Carnby. Il costume diverrà inutile dopo aver sconfitto i cuochi al pianterreno; nell'inventario rimarrà il sacco vuoto che, se esaminato, lo farà riporre. Dopo che l'investigatore verrà catturato da Elisabeth Jarret il costume sparirà dall'inventario.

CuriositàModifica

MetalXmas2
-All'interno dei file di gioco è possibile trovare un costume da Babbo Natale in versione femminile. E' stato ipotizzato che, originariamente, gli sviluppatori volessero implementare un co-protagonista femminile (come nel primo Alone in the Dark) che dovesse indossarlo, idea probabilmente scartata in favore dell'introduzione di Grace Saunders.[1]

-E' uno dei pochi costumi alternativi della saga che il giocatore può far indossare a Carnby. In Alone in the Dark 3 si otterranno degli abiti da cowboy mentre in The New Nightmare il protagonista cambia momentaneamente vestito quando si reincarna in un guerriero Abkanis mentre Aline viene privata del suo giubbotto, ma sono entrambi eventi scriptati e non modificabili dal giocatore.

Riferimenti Modifica

  1. The Cutting Room Floor
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.