Lordsofthefly.png

Le creature volanti sono mostri che infestano i sotterranei villa Derceto, vengono combattuti da Edward Carnby ed Emily Hartwood nel primo Alone in the Dark.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Sono piccole creature dotate di ali, dalle caratteristiche tipiche degli insetti, che tendono a volare in un'area specifica nei sotterranei della villa. Sono molto resistenti e difficili da colpire, tuttavia quando attaccano arrecano 1 solo punti di danno, pungendo il giocatore con il loro aculeo ed emettendo un verso simile ad un ululato. Nel gioco sono presenti due soli esemplari, entrambi in aree dove è necessario evitare di cadere nell'acqua sottostante. Non è chiaro se si tratta di un particolare tipo di animale delle caverne o è sono creature evocate da Ezechiel Pregzt.

Strategia[modifica | modifica sorgente]

Fly1.png

La difficoltà nell'affrontare queste creature sta nel fatto che attaccano in aree dove è necessario mantenere l'equilibrio. Poiché volano in circolo è facile prevedere dove si muoveranno e cercare di colpirle con un'arma da fuoco stando in una zona sicura. E' preferibile evitare l'uso di armi da lancio poiché il tiro non è mai abbastanza veloce da colpirle pur avendo mirato con precisione. Tuttavia è anche possibile muoversi abbastanza rapidamente da evitare di doverle attaccare poiché le creature non potranno colpire il giocatore mentre questi è in procinto di spiccare un salto. La strategia migliore, in questo senso, è aspettare che siano vicine per poi saltare da un pilastro all'altro così da vanificare il loro assalto. Le creature volanti tenderanno a modificare la traiettoria del loro volo per assaltare il giocatore, tuttavia non lo inseguiranno quando questi uscirà dalla loro zona.

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Alone in the Dark
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.