FANDOM


Il diario di Jeremy Morton è un documento in due parti di Alone in the Dark: The New Nightmare. Entrambi i protagonisti possono recuperarne la prima parte, ma la seconda verrà trovata solo da Aline Cedrac.

The New NightmareModifica

DiaryJermin (1)

Prima Parte Modifica

Si tratta di un piccolo bloc-notes che si può trovare su di un tavolino nella biblioteca della villa. Il diari si apre nel Giugno del 1949 quando Jeremy ammette di aver ceduto al fascino per il regno delle tenebre ma di voler utilizzare le proprie competenze per studiare la luce e le sue proprietà distruttive amplificandone le proprietà ondulatorie. Convinto di poter costruire delle armi che sfruttino la luce come arma offensiva, Jeremy riporta di aver visto il rituale celebrato dal suo amico Edenshaw presso il cerchio di pietre sulla spiaggia di Shadow Island. Il diario prosegue nel 13 Gennaio 1953, quando nacquero i gemelli Alan e Obed, nipoti di Jeremy, nel 14 Ottobre 1966 quando questi riportò alcuni dettagli dei suoi studi sugli Drakar Anni e quindi nel 5 Dicembre 1969 giorno nel quale Jeremy riuscì a fare notevoli progressi nella costruzione del Pulsar fotoelettrico. Il diario si conclude il 31 Maggio del '73 quando i sospetti che nutriva nei confronti del nipote Alan si rivelano fondati: egli intende riunire la luce e l'oscurità praticando una serie di esperimenti per unire gli esseri umani alle creature delle tenebre. Ormai privo di forze per contrastarlo, Jeremy si rifugia nella preghiera.

Seconda Parte Modifica

2ndpartDiary (1)

La seconda parte del diario si trova nel forte di Shadow Island, su di un tavolo da lavoro nel laboratorio di Jeremy. Quest'ultimo riporta le proprie osservazioni dopo aver raggiunto il cancello del regno delle tenebre e si dice preoccupato del fascino che questo ha su Alan. Malgrado abbia ancora problemi nel perfezionamento del Perforatore, Jeremy è riuscito ad ultimare il cinematoscopio e narra di un sogno di Edenshaw circa alcune statuette Abkanis che suo nonno Richard trovò nei meandri dell'isola. Indeciso sul da farsi, Jeremy tentò di distruggerne una ma un fulmine lo colpì impedendoglielo così decide di nasconderne tre e consegnarne una ad Alan, conscio che non potranno essere ritrovate prima del giorno in cui le stelle non raggiungeranno un particolare allineamento che ne permetterà l'uso. Il documento si conclude con una particolare combinazione che Aline deve interpretare per capire l'ordine delle schede metalliche da inserire presso la porta che conduce al planetario.


CuriositàModifica

-Nella prima parte del diario vengono citati gli studi del fisico Louis De Broglie, in particolare quelli inerenti alla sua celebre ipotesi.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.