FANDOM


Sara Hartwood - Celeste
MiticoWitch
Nome
Sara Hartwood - Celeste
Data di nascita
Sconosciuta
Luogo di nascita
Sconosciuta
Parenti
Emily Hartwood (bisnonna)
Professione
Strega
Altezza
1.81 m
Peso
Sconosciuto
Capelli
Biondi
Occhi
Azzurri
Segni particolari
Nessuno
Doppiatori Flag of Italy.svg
Nessuna


Sara Hartwood, anche nota con il nome Celeste, è una giovane strega wiccan, pronipote di Emily Hartwood. E' una dei quattro protagonisti dello spin-off Alone in the Dark: Illumination.

Caratteristiche Modifica

Sara è una giovane ragazza riflessiva e determinata. Ha trascorso gran parte della sua infanzia ed adolescenza isolata dagli altri a causa dei poteri paranormali che ha iniziato a manifestare già dalla tenera età. Lo stesso rapporto con sua madre si rivela molto conflittuale, in quanto quest'ultima era convinta di poter trovare nella Bibbia una soluzione alle capacità di Sara. Unitasi all'ordine Martense (una fratellanza wiccan) che l'ha aiutata a sviluppare i suoi poteri, ha finalmente trovato una famiglia stringendo un forte legame con le sorelle Imogen, Filla e Symbaline. Verso quest'ultima in particolare Sara sente un forte legame protettivo e, al tempo stesso, considera l'Alta Sacerdotessa Aurora come una madre. Pur essendo spaventata dai suoi poteri e dalle creature contro le quali usarli, la ragazza si dimostra coraggiosa e leale alle persone a cui tiene. Soffre di una forma leggera di claustrofobia. Appartiene alla categoria Strega, le cui abilità sono legate alle magie ed ai sortilegi.

Biografia Modifica

Sara nasce a Winterville, nel Maine. Eredita il nome della bisnonna e, fin da piccola, ha l'impressione che ella comunichi con lei tramite i sogni. Già nell'infanzia inizia a manifestare alcuni poteri paranormali che le rendono difficile legare con i suoi coetanei, passa quindi l'intera adolescenza isolata ed infelice. Nemmeno il rapporto con i genitori le riesce facile, in quanto la madre costringe spesso Sara allo studio della Bibbia, ma ella preferisce trascorrere gran parte del suo tempo a leggere i diari ed i i libri della bisnonna, con la quale sente di avere un forte legame psichico. Il suo destino cambia quando incontra Aurora, Alta Sacerdotessa di una congrega wiccan, la quale invia degli ambasciatori a prendere Sara per condurla sulle Catskill Mountains dove viene invitata ad unirsi all'ordine Martense. Assunto il nome Celeste, Sara finalmente inizia a stabilire dei rapporti con delle persone che percepisce simili a lei, trasformando le sorelle wiccan nella sua vera famiglia. Con l'ordine, Sara inizia un profondo studio di magia, dai quali impara a combattere i demoni e più volte si ritrova a dover combattere contro una malvagia setta noma come Fratellanza Nera, il cui scopo è quello di anticipare il ritorno sulla Terra dei Grandi Antichi.

Alone in the Dark: Illumination Modifica

Disobbedendo agli ordini dell'Alta Sacerdotessa Aurora, Sara si reca a Lorwich per cercare le sorelle Imogen, Filla e Symbailine, scomparse nella cittadina dove si erano avventurate per investigare su alcuni strani avvenimenti a loro avviso legati alla Fratellanza Nera, ora guidata da un fanatico di nome Peter Zege Zilch. Nella città Sara incontra l'investigatore Ted Carnby, il prete Henry Giger e la giovane ingegnere Gabriella Saunders, ognuno giunto lì per i propri motivi personali. I quattro, insieme, ispezionano Lorwich ormai popolata da creature mostruose e riescono ad accedere alle miniere riaperte un anno prima dalla multinazionale Deluge Multinational Company. I cadaveri trovati, tuttavia, suggeriscono ai quattro che la causa delle mostruosità che infestano il posto sia riconducibile ai grotteschi rituali perpetrati dalla Fratellanza Nera.

Abilità Modifica

Pre-patch: Modifica

Post-patch: Modifica

Curiosità Modifica

31579-alone-in-the-dark-illumination-trailer-del-gameplay-720p
-Nelle prime fasi di sviluppo, Sara avrebbe dovuto avere lunghi capelli sciolti invece che raccolti.

Galleria Modifica

  • Artwork
  • Sara Hartwood
  • Sara Hartwood
  • Costumi alternativi
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.